Alessandro Garlandini e Sebastiano Ercoli, il Vespaio