Mostre

Filinea, design Antonino Sciortino per La Cividina, 2019
Vetrine

Strillo – Via del Gelso, 5

Sempre visibile

Poltrona dal design futuristico progettato da Antonio Sciortino nel 2019 per l’azienda La Cividina. Il progetto è nato dall’incontro tra natura e tecnologia: una poltrona futuristica ispirata all’euphorbia tirucalli. La sagoma di questa poltrona consiste in una serie di linee geometriche, ed è forgiata in sottilissimo tondino d’acciaio. Una seduta molto leggera con braccioli, adatta sia per interni che per esterni, sulla quale si può aggiungere un cuscino di seduta rivestito in pelle.

Antonino Sciortino, siciliano di nascita, già a otto anni impara il mestiere di fabbro nella bottega del fratello. Dopo una carriera di ballerino e coreografo, nel 2003, a Milano, apre un laboratorio iniziando una nuova fase artistica che cerca di unire le due esperienze precedenti ricercando quella leggerezza eterea propria della danza nella lavorazione del ferro e affianca al lavoro di artigiano e artista la progettazione di prodotti per varie aziende del mobile italiane e straniere. I suoi lavori sembrano cambiare dimensione, muoversi ad ogni mutare di luce, di posizione, testimoni di un percorso tra aria e fuoco.

Fiorello, design Roberto Giacomucci per Kubedesign, courtesy UrbanDesign
Vetrine

Ottica Nova – Via Aquileia, 31

Sempre visibile

Fiorello è una parete divisoria formata da moduli a forma di fiore che si incastrano al fine di dar vita a un prodotto di grande impatto visivo. È fatto in cartone, un materiale considerato povero, usa e getta, ma che in realtà è molto di più. È infatti un materiale pregiato, al pari del legno e del metallo, prestazionale e facilmente lavorabile, molto versatile e a basso impatto ambientale. Il cartone è stato scelto per far conoscere le sue grandi potenzialità e per esaltare le sue caratteristiche intrinseche.

Roberto Giacomucci, architetto anconetano, si definisce “Artigiano del design”. Considera fondamentale, infatti, conoscere l’anima della materia da plasmare, verificandone step by step la trasformazione e stabilendo così un rapporto unico con l’oggetto. È art director di diverse aziende italiane del settore del mobile, dell’illuminazione e dell’arredo bagno delle quali ama valorizzare il mood e applicare abilità strategiche e comunicative per promuovere la diffusione capillare e “democratica” dei progetti. Ha ricevuto una menzione d’onore al Compasso d’Oro.

Tulip, design Kazuko Okamoto per Chairs&More
Vetrine

K2 – Via Poscolle, 43

Sempre visibile

Tulip, di Kazuko Okamoto è un gruppo di poltroncine multifunzione che, per il design e le varianti a disposizione, si propone come un nuovo concept di seduta. Tulip nasce in due varianti – small e large – che differiscono, oltre che per le dimensioni, anche per la forma e l’ergonomia. La scocca è in FreeForm, poliuretano morbido ver- niciato all’acqua e ignifugo, mentre le gambe sono in frassino naturale. Lo stile è molto grintoso e ludico caratterizzato da un armonioso insieme di linee curve ed elementi stondati. Le tinte sono anch’esse morbide e attuali come l’azzurro, il grigio, il bianco, il giallo ma anche il rosso tulipano e il nero.

Kazuko Okamoto è un’artista giapponese. Dopo essersi laureata all’ICS College of Arts di Tokyo nel 1998, intraprende l’attività di designer in Giappone fino al 2008 quando si propone come designer freelance in Europa: le sue creazioni diventano presto prodotte e distribuite in tanti Paesi: Italia, Spagna, Regno Unito, Belgio, Francia, Lituania e Svezia. Ad oggi è una designer affermata con una base in Giappone e una a Milano. Ha vinto numerosi premi internazionali, come il Red Dot Award nel 2016 e il German Design Award nel 2018.

Maki, design Enzo Berti prod. Montbel
Vetrine

Libreria Friuli – via dei Rizzani, 1/3

Sempre visibile

Famiglia completa di sedia, sgabello e poltroncina. Disponibile in diverse versioni con o senza tappezzeria e in variante Fenix, versatile ed eclettica, grazie al gioco di finiture e cromi della struttura si sposa con gli ambienti più moderni ed informali. Sedia e poltroncina sono impilabili per una maggiore praticità di utilizzo.

Enzo Berti, allievo di Alberto Viani all’Accademia delle Belle Arti di Venezia, è un designer i cui progetti non sono mai il frutto di banali intuizioni tecniche. Egli riesce sempre a trovare con facilità la sintesi più corretta tra forma e funzione, sfruttando allo stesso tempo le capacità espressive di ogni materiale, anche se povero.
La ricerca di semplificazione senza trascurare il dettaglio, nell’arredo domestico e negli oggetti in genere, sono i dettami del suo design; il risultato di questo suo modo di procedere porta alla creazione di elementi in grado di possedere un’anima che li lega alla storia e all’ambiente che ci circonda. Nel 2014 è vincitore del Compasso d’Oro.

Centrino, design Davide Vercelli prod. Julia Marmi, 2018
Vetrine

Boutique Montblanc – Via Rialto, 7

Sempre visibile

Elegante decorazione in Pietra Piasentina (materiale lapideo unico, estratto esclusivamente in una piccola area pedemontana nord-orientale del Friuli) spazzolata, in cui i ricercati trafori danno leggerezza al progetto.

Davide Vercelli è designer ed ingegnere. Da sempre appassionato di cultura del progetto, di come la concezione tecnologica e le strategie di produzione, comunicazione e marketing interferiscono nella realizzazione e nella presentazione di un prodotto, dopo un percorso di ricerca svolto presso il Politecnico di Torino, fonda il proprio studio nel 2005 occupandosi di sviluppo di prodotto, di strategie di crescita e di comunicazione. Vanta numerosi riconoscimenti internazionali: dieci selezioni per l’Adi Design Index, due al Compasso d’Oro, due premi Young & Design, tre Design Plus, un premio all’Ida (International Design Awards) ed un Good Design Awards.

Disposable Food Containers
Vetrine

Mostra a cura di Valentina Marinig
Camera di Commercio di Pordenone e Udine
p.za Girolamo Venerio, 8

Sempre visibile

Il design sposa la sostenibilità in questa piccola mostra dedicata all’allestimento della tavola. Una collezione di accessori provenienti da tutto il mondo, selezionati per il loro valore estetico e di innovazione nell’uso di materiali e cicli produttivi ecosostenibili.