Vetrine

HACKING WITH LIGHT…AL CALAR DELLA SERA.
Vetrine

Hotel Clochiatti Next – Via Cividale 29

Sempre visibile

Quanto è piacevole leggere un libro al parco! E come sarebbe bello se lo si potesse fare anche la notte, oppure in una piazza, in mezzo alla frescura?!
La luce naturale, elemento immateriale indispensabile e generatore di vita, ci accompagna e scandisce silenziosamente il susseguirsi degli eventi durante le nostre giornate. Il tramonto è la linea di confine, il momento nel quale, venendo a mancare, ci rendiamo conto della sua reale importanza. L’illuminazione garantisce, sì confort, ma anche sicurezza e accessibilità.

L’installazione pone l’attenzione sulle opportunità che si aprono nell’utilizzo consapevole e calibrato della luce artifIciale. Indica nuove vie “gentili” per far vivere lo spazio urbano anche dopo il tramonto, rendendo accessibili spazi inutilizzati e invitando a nuove pratiche di socializzazione.
Da qui nasce l’intervento di “hackeraggio”, praticato con l’elemento luminoso, della seduta Shadowy, icona del famoso brand friulano Moroso disegnata da Tord Boontje, trasformandola in una speciale seduta da esterno per la lettura in notturna.
LIGHT IS DESIGN!

Giorgia Brusemini è product designer e lighting design blogger.
Dopo gli studi universitari all’ISIA di Firenze ha collaborato, per molti anni, con l’architetto Franco Raggi a Milano. Successivamente è stata consulente per lo sviluppo del prodotto per Barovier & Toso presso la sede storica sull’isola di Murano. Per il Milano Light Festival 2009, ha progettato l’installazione luminosa urbana in Piazza Cadorna: “L’orologio di Milano fa TIC TAC! Qual è il tuo tempo? ”. Per tre anni è stata consulente della Design Library di Milano occupandosi dell’organizzazione di incontri con i giovani designer emergenti. E’ stata assistente del corso di “Storia del Design” presso la NABA.

Specializzata nella progettazione di lampade decorative oggi si occupa principamente di illuminazione per il settore residenziale. Nel 2017 apre il blog “Ogni casa è illuminata_racconto storie di luce” nato per avvicinare i non addetti al settore alla “cultura della luce”.
E’ ambasciatrice italiana del progetto internazionale Women in Lighting, che celebra la figura professionale della donna nell’ambito dell’illuminazione. www.womeninlighting.com
Dal 2017 coordina gli incontri di Design People Milano presso la Triennale di Milano. www.unpostodovestarebene.org
Collabora con la rivista italiana CasaFacile occupandosi di contributi e apprfondimenti di lighting design.

www.casafacile.it/author/giorgia-brusemini/

Moroso
Dal 1952, realizza in collaborazione con i migliori designers a livello internazionale, imbottiti e sedute per l’arredo di alta gamma. Guidata oggi dalla seconda generazione della famiglia, Moroso rappresenta l’evoluzione dell’azienda italiana costruita sulla figura dell’imprenditore-artigiano, incarnata fino agli anni Novanta dal padre Agostino. Dall’idea del “fare e fare bene” propria del Modo Italiano del secondo dopoguerra, l’azienda ha saputo conciliare il profondo know-how artigianale e sartoriale con i processi di produzione industriale, identificando nell’incontro tra design, arte contemporanea e moda un forte elemento di unicità.

www.moroso.it

Formalighting
Oltre 50 anni e 2 generazioni dedicate alla progettazione, alla produzione e all’applicazione di illuminazione architet- tonica all’avanguardia e di alta qualità. L’azienda è stata fondata a Londra alla fine degli anni 60 da Lorenzo Maghnagi. Fanno parte del DNA dell’azienda, l’amore per il design italiano e la passione per l’illuminazione di qualità. Formalighting supporta il progetto internazionale Women in Lighting.
www.formalighting.com

Arcimboldo Robot
Vetrine

Studio moda capelli makeup – Piazza 1° Maggio 39/a

Sempre visibile

Lame di Diamante, produzione Metalworld
Vetrine

Bortolin Gioielli – Via delle Erbe, 8

Sempre visibile

Metal World è un’azienda metalmeccanica ad altissima tecnologia, che opera sul mercato dal 1976 e produce utensili per il settore legno, materie plastiche e leghe leggere.

È stata la prima azienda in Italia e fra le prime in Europa ad iniziare l’applicazione del diamante policristallino su utensili per la lavorazione del legno, suoi derivati e simili, perfezionandola nel tempo mediante una costante ricerca applicata e giovandosi di fornitori qualificati quali la General Eletric e la De Beers.

Oggi Metal World produce punte, frese, lame e utensili al diamante di alta qualità e per qualsiasi esigenza del cliente.

Living spaces, naturalmente di design
Vetrine

Pizzecco – Via Gemona, 48

Sempre visibile

Sarà un percorso tessile accompagnato da sonorità artificialmente naturali che, sul finire, invita al confronto attraverso l’interazione tra l’artificialmente naturale e il naturalmente artificiale.

Clic&Grow, orto idroponico, design Estone; Infusi, tisane e packaging compostabile, design Rhoeco Bokashi; Organko, design Skaza
Vetrine

Robe di Casa – Largo del Pecile, 23

Sempre visibile

Clic&Grow, orto idroponico, design Estone

Click & Grow: soluzione perfetta per chi ha sempre desiderato coltivare in casa piccole piante, anche di frutta e verdura. Il kit comprende tutto il necessario per far crescere in fretta le piantine, compresa la terra già seminata.

Infusi, tisane e packaging compostabile, design Rhoeco

Il progetto nasce dalla volontà di eliminare lo scarto che il packaging costituisce una volta che il prodotto è stato utilizzato; l’imballaggio biodegradabile in cartoncino teso si trasforma in un vaso che può essere riutilizzato.

Bokashi Organko, design Skaza.

Il composter da cucina di nuova generazione è più di un altro utensile da cucina. La sua forma consente e arricchisce una gestione sostenibile dei rifiuti in ogni casa.

Alice, design Florian Nagl e Theresa Zellner prod. FabbroArredi 2019
Vetrine

Tonini Interiors – Interior design studio
Via Mercatovecchio, 4

Sempre visibile

Alice è il progetto vincitore di Wunder Wood 2019, competizione educativa organizzata da
da Fabbro Arredi in collaborazione
con l’Accademia di Belle Arti di Brera e l’Università di Architettura di Lubiana. Ispirandosi alle famose Wunderkammer, i 70 studenti coinvolti hanno creato un oggetto, esclusivamente in legno, che sapesse offrire a chi lo osserva quella stessa meraviglia che i collezionisti provavano entrando nelle loro stanze delle meraviglie. Alice è un sideboard formato da un parallelepipedo rivestito in noce canaletto, sostenuto da quattro gambe coniche in legno massiccio.L’interno è pieno di segreti, 16 cassetti nascosti sui 4 lati contengono gli oggetti delle meraviglie.

Gioielli di design
Vetrine

16metriquadri – Via Poscolle, 6/C

Sempre visibile

Laura Volpi gioielli. Piccole sculture cercasi / Nuova collezione

Eleonora Ghilardi Ceramics & Contemporary jewels. My secret garden / Piccoli giardini da indossare 

Pasa Gioielli. Un legame profondo / La natura si fa gioiello

Selezione di oggetti di Hands on Design | Leather Map di Frank&Frank, Italian Art Design
Vetrine

Civico87 – Piazzale XXVI Luglio, 17

Sempre visibile

Mappe trasformate in oggetti di design, la megalopoli vista come un’opera d’arte geometrica dove la vita quotidiana e l’arte si incontrano. I pellami che sono stati utilizzati provengono da contesti diversi: a volte sono stati scelti per alcune “imperfezioni”, esaltando così la bellezza della diversità, rispettando la vita che avevano, esattamente come quei luoghi che rappresentano. Il progetto vuole dare dignità e considerazione agli animali che hanno condiviso con noi la propria esistenza.

Hands on Design è un brand con sede a Milano fondato nel 2015 dalla coppia di progettisti Kaori Shiina e Riccardo Nardi. HoD produce e vende oggetti decorativi, prodotti per la tavola e accessori realizzati da artigiani di alto livello, principalmente Italiani e Giapponesi, e progettati da designer internazionali. L’azienda ha un approccio unico nel coordinare due ricchissime tradizioni artigianali e nel trasmettergli nuova linfa grazie alla creatività e alla potenza comunicativa del design. Favorire questa sinergia porta alla creazione di prodotti esclusivi che arricchiscono la quotidianità attraverso la loro bellezza sensoriale e il loro fascino.

Frank&Frank nasce dall’unione di due designer italiani, ispirati dalle scene iniziali del film “Calamari Union” di Aki Kaurismäki. Partner di un’avventura attraverso la periferia fino al cuore delle città, ricreando mappe come punti di connessione, aprendo nuove visioni e cambiando le prospettive urbane. Con il loro progetto, gli artisti propongono un pensiero coraggioso, la cui missione è quella di creare una bellezza austera reinterpretando le regole della cartografia, combinando in modo provocatorio i luoghi in cui viviamo con quelli sognati, odiati o dimenticati in tutto il mondo, esaltandone le preziose diversità. Culture, labirinti e spazi diversi dove il “colore della pelle” è solo una piacevole opportunità.

 

 

 

Naturalia et Artificialia. Fotografia botanica.
Vetrine

Karl Blossfeldt. Urformen der Kunst. 1935.
Robert Voit. The Alphabet of New Plants. 2016.
Tea Morello. Nuovo Naturalismo. 2020.
Libreria Martincig
Via Gemona, 40

sempre visibile / visible at all times